IL NOSTRO CUSTOMER SERVICE È ATTIVO DAL LUNEDÌ AL VENERDI DALLE 9 ALLE 13

La sicurezza di un intermediario

Vendi e acquista in tutta sicurezza con la garanzia dell’intermediazione di VendereQuadri Shop.

Vuoi saperne di più?

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle gallerie, gli artisti e sulle nuove opere in vendita.

Deposizione ispirata al rosso fiorentino

Artista: Leo Filippeschi

Artist rating: 5

Dimensioni: 70x80 cm

Tecnica: Olio su tela

Certificato di autenticità: Si

Cod. Opera: LFIL010

750,00 €

Disponibilità: Disponibile

Mostre effettuate negli ultimi anni. Recensioni stampa su opuscoli

8 febbraio 2014 – Galleria Centro Arte Moderna “lungarno Mediceo” PISA

31 gennaio 2015- seconda edizione “Oscillazioni Contemporanee” GAM PISA

agosto 2015 Fortezza Marina di BIBBONA (Livorno)

luglio 2016 “soggetti di mare” Marina di BIBBONA”

aprile 2016 Collettiva “ponte Vecchio borgo San Jacopo” FIRENZE

23 aprile 2016 Forme e colori- Fortezza da Basso FIRENZE
O

Chiedi informazioni ad un esperto

Spedizioni

La transazione avviene nella massima sicurezza del venditore e dell'acquirente, siamo noi a farci carico della conformità (provenienza, autenticità, stato di conservazione) dell'opera e ad occuparci della spedizione.

Descrizione

Dettagli

Leo Filippeschi realizza i suoi quadri partendo da un singolo elemento particolarmente evocativo e lo rielabora attraverso un profondo processo interiore, evidenziando una sua storia attraverso la quale l’artista scopre la sua relazione segreta con la natura che diventa luogo dell’uomo, non più strumentale ai nostri bisogni, sfuggente ed imprevedibile. Nelle sue opere si rilevano la solidità e l'armonia della struttura compositiva, raggiunge una dimensione piena con il solo mezzo del colore. Utilizzando tecniche diverse, accompagna i moti dell’animo con una cromia ed un’espressività a volte più vigorosa e drammatica oppure più dolce e delicata, sempre coerentemente con se stesso immergendosi nella profondità dell’animo, più che indugiare nel racconto e nella descrizione. L’artista toscano induce lo spettatore a sognare, lo conduce in un mondo in cui l’uomo non è ancora, o dove non è più, in cui il colore si distende in un cantico di gioia e bellezza.

ALTRE OPERE DI Leo Filippeschi >