IL NOSTRO CUSTOMER SERVICE È ATTIVO DAL LUNEDÌ AL VENERDI DALLE 9 ALLE 13

La sicurezza di un intermediario

Vendi e acquista in tutta sicurezza con la garanzia dell’intermediazione di VendereQuadri Shop.

Vuoi saperne di più?

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle gallerie, gli artisti e sulle nuove opere in vendita.

Fratelli Giganti #3 Pelle di roccia

Artista: Tasini Angelo

Artist rating: 20,5

Dimensioni: 50x200 cm

Tecnica: Mista

Certificato di autenticità: No

Cod. Opera: 101032

5.000,00 €

Disponibilità: Disponibile

da Tasini Angelo

Quest' opera raffigura una delle 4 colonne finemente scolpite, esistenti sulla sommità di una piramide in Messico, dedicata al leggendario dio Quetzalcóatl nell'antica città di Tula.



Sono chiamati gli “Atlanti di Tula” e la loro misteriosa identità è li inquadra come guerrieri o come "Maestri".



La base materica è realizzata con intonaco e polvere di ottone.



Opera realizzata su supporto rigido preparato dall'artista e pronto per essere appeso.


Leggi tutto / Nascondi
O

Chiedi informazioni ad un esperto

Spedizioni

La transazione avviene nella massima sicurezza del venditore e dell'acquirente, siamo noi a farci carico della conformità (provenienza, autenticità, stato di conservazione) dell'opera e ad occuparci della spedizione.

Descrizione

Dettagli

Quest’opera è composta da 4 quadri individuali.

Raffigurano 4 colonne finemente scolpite, esistenti sulla sommità di una piramide in Messico.

In questa terza opera la statua subisce una vistosa spaccatura che permette così di mostrare ciò che essa racchiude all’interno.

Ciò che viene rivelato sotto la pietra che si crepa, e che riveste la statua come una pelle, è lo stesso soggetto che appare in superficie, ma questa volta non più di pietra, bensì d’oro.

Questa metafora sta a significare che la reale natura di questi giganti è assai più preziosa, denotando un valore certo più elevato della ruvida crosta di pietra esterna.

Sotto un aspetto simbolico esoterico-spirituale, tale parte interna rappresenta nientemeno che l’anima.

In chiave metaforica il quadro riflette l’essere umano in generale, poiché spesso accade che ciò che si coglie esternamente non è altro che una parte limitata e superficiale di una visione immediata, che tralascia e non considera l’essenza immortale, la “potenziale nascosta”, componente dorata interiore.

Bio dell'artista
Artista di origine italiana, autodidatta nella sua formazione professionale artistica. Forte di una formazione ventennale come artista dell'aerografo in ambito scenografico, matura nel tempo un linguaggio perfetto per iniziare ad indagare le sue elucubrazioni interiori, nutrite dalla passione per la ricerca spirituale ed estetica, che l'hanno portato negli anni a viaggiare verso i luoghi mistici del pianeta. Queste esperienze le trasporta poi sulle sue opere, ricreando antichi totem e divinità, stravolgendoli con un linguaggio pittorico che trasuda l’energia della contemporaneità

ALTRE OPERE DI Tasini Angelo >

OPERE CORRELATE >