IL NOSTRO CUSTOMER SERVICE È ATTIVO DAL LUNEDÌ AL VENERDI DALLE 9 ALLE 13

La sicurezza di un intermediario

Vendi e acquista in tutta sicurezza con la garanzia dell’intermediazione di VendereQuadri Shop.

Vuoi saperne di più?

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle gallerie, gli artisti e sulle nuove opere in vendita.

Studio n.5

Artista: Antonella Orani

Artist rating: 2,5

Dimensioni: 50x50 cm

Tecnica: Acrilico su tela

Certificato di autenticità: Si

Cod. Opera: AORA006

250,00 €

Disponibilità: Disponibile

da Antonella Orani

O

Chiedi informazioni ad un esperto

Spedizioni

La transazione avviene nella massima sicurezza del venditore e dell'acquirente, siamo noi a farci carico della conformità (provenienza, autenticità, stato di conservazione) dell'opera e ad occuparci della spedizione.

Descrizione

Dettagli

Il percorso artistico che Antonella Orani, pittrice sarda originaria di Sassari, sta portando avanti è perfettamente coerente nell’ottica di un’indagine sui valori di composizione e colore. L’artista, puntando tutto su questo tipo di ricerca estetica, è riuscita a raggiungere un linguaggio visivo personalissimo, stimolante e creativo. Le opere di Antonella Orani si risolvono sempre in un divertente gioco percettivo, in cui l’occhio viene invitata ricomporre l’immagine. Si tratta di una sorta di recupero delle sperimentazioni sulla teoria della percezione dei puntinisti francesi e dei divisionisti italiani. Tuttavia, come si è già accennato, la forza espressiva delle opere di Antonella Orani è nella composizione, non nel ductus pittorico. La superficie pittorica si scompone, quasi fosse un mosaico le cui tessere sono costituite da una stesura compatta di colori acrilici suddivisa da un disegno al tempo stesso raffinato e razionale. La scomposizione avviene in differenti modalità: c’è una prima versione, più geometrica, in cui la superficie pittorica diventa labirintica, un grande tetris pronto ad accogliere l’immagine; l’altra modalità costituisce una complessa stesura di sassolini colorati in cui si sposa ottimamente uno dei soggetti preferiti della Orani, il pesce esotico. I sassolini allora si trasformano in bollicine subacquee coloratissime che si fondono alla perfezione con le superfici variopinte di creature marine tropicali, le quali, coerentemente con un principio di estetica decorativa, vengono rappresentate attraverso una frizzante semplificazione pop. Al processo di scomposizione, tuttavia, ne segue anche uno di ricomposizione, infatti proprio attraverso la suddivisione in tessere e sassolini, che coinvolge tutta la superficie del dipinto, si crea una giusta interazione tra soggetto e spazio circostante garantendo l’unità dell’opera d’arte. C’è da aggiungere chetale fusione viene coadiuvata magnificamente dal sapiente uso del colore praticato da Antonella Orani. Al gioco della scomposizione musiva corrisponde un altrettanto stimolante gioco di distribuzione di colori, tra soggetto e sfondo, secondo principi di complementarità, opposizione e corrispondenza che esaltano le tonalità brillanti e preziose stese in maniera compatta.
Bio dell'artista
Nasce a Sassari il 30 ottobre del 1977. La sua predisposizione per il disegno si manifesta fin da bambina, passando intere giornate allo studio dei fumetti e della figura umana. La passione per l’arte la spinge ad iscriversi all’Istituto d’Arte di Sassari dove si diploma in Arte Applicata nel 1996. Successivamente continua le sue ricerche in campo pittorico all’Accademia di Belle Arti conseguendo il diploma in Pittura nel 2001. Un po’ disillusa dall’ambiente artistico accademico decide momentaneamente di provare diversi sbocchi lavorativi tra cui il lavoro di edicolante, purtroppo però a causa degli orari che non le consentivano di continuare le sua ricerche in ambito pittorico decide di abbandonare l’edicola per potersi dedicare interamente ai suoi studi e alla realizzazione delle sue opere. Attualmente prosegue la sua attività artistica a Sassari, dove vive e lavora.

ALTRE OPERE DI Antonella Orani >

OPERE CORRELATE >