IL NOSTRO CUSTOMER SERVICE È ATTIVO DAL LUNEDÌ AL VENERDI DALLE 9 ALLE 13

Luigi Dimitrio

Artist Rating:

Dimitrio Luigi

Categoria:

Stile:

Città:

Facebook: visita

Linkedin: visita

Via:

La sicurezza di un intermediario

Vendi e acquista in tutta sicurezza con la garanzia dell’intermediazione di VendereQuadri Shop.

Vuoi saperne di più?

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle gallerie, gli artisti e sulle nuove opere in vendita.

Biografia

Dimitrio Luigi nasce il 29/04/1950 a Tarhuna (Tripoli) Libia, da genitori italiani emigrati in Libia ai tempi di Mussolini quando la Libia era una colonia Italiana.
Rientra in Italia all’età di 5 anni portandosi con se i colori dell’Africa: già da piccolo fa mostre collettive e personali, ma per motivi di lavoro abbandona i pennelli e apre un negozio di acquario e pietre dure.
Per motivi di lavoro viaggia in Thailandia e Paesi Asiatici dove frequenta artisti locali apprendendo tecniche diverse di pittura. Con la liberazione del mercato del commercio aprono molti negozi concorrenti, cosi è costrretto a chiudere e decide di riprendere in mano i pennelli ache se non aveva mai abbandonato l’idea di creare arte in tutte le sueforme.
Inizia col vendere stampe di artisti famosi su legno dopo aver visto cio che il mercato richiedeva: copia opere di Vav Gog, Ligabue, Klimit, Lempinka, Fattori, Modigliani ed altri dando sempre un tocco personale alle opere.
Tutto questo ha avuto un’influenza importante sulla sua pittura, ma la cosa che più ha influenzato il suo modo di dipingere sono stati i viaggi fatti nei luoghi caraibici e frequentando artisti locali che gli anno insegato che l’arte è tutta intorno a noi: il cielo, il mare, gli alberi, i fiori, ma anche le cose piu povere…un legno, un sasso, un vestito, qualsiasi cosa è ARTE…basta trasformarla, riuscire a vedere cosa quell’oggetto, fino ad allora insignificante, potessa esprimere di artistico.
E’ in quei luoghi che ha perfezionato il suo talento imparando l’arte dei grafiti e dei bassorilievi usando tutto cio che la natura gli ha messo a disposizione trasformando tutto cio che gli altri gettavono: legno, porte, finestre, stoffe ed altro.
Basandosi sui COLORI DELLA CROMOTERAPIA, come il GIALLO, che da gioia di vivere, l’ARANCIO, che dona allegria e serenita alla persona, il ROSSO, il colore dell’ardore e della passione, il NERO, per la distensione e il rilassamento…il tutto mischiato con tonalità metalliche.
Le sue opere sono state esposte nei grandi supernercati come i Gigli a Capalle (FI), i Borghi a Navacchio (PI), Centro Affari a Firenze, nei mercatini di antiquariato, collezionismo e artingegno di tutta la Toscana; soprattutto lungo le passeggiate a mare di Viareggio, Lido di Camaiore, Castiglioncello e molti altri posti ancora.

Tutte le opere di Luigi Dimitrio